PAVIMENTI IN

PARQUET

Il montaggio del parquet richiede particolare attenzione ed esperienza. I pavimenti in legno si possono montare sia flottanti che incollati: il sottofondo deve essere comunque stabile, non deve sgranare e non deve avere lesioni evidenti. Nella stessa categoria di pavimenti sono inclusi anche i pavimenti in laminato, che prevedono la medesima procedura del montaggio.

Relativamente al montaggio di parquet flottante o laminato, è necessario pulire preventivamente la superficie dove sarà posato il pavimento, poi viene steso un telo di nailon come barriera al vapore (questa accortezza è indispensabile al piano terra, utile in tutti casi), quindi viene applicato il suo materassino e infine posizionato il pavimento. Successivamente viene montato il battiscopa, a rifinitura.

Prima della posa del parquet è indispensabile misurare il massetto con igrometro a carburo per accertarsi dell’umidità residua del sottofondo.  La percentuale di umidità non deve essere superiore a quella prevista dalla norma di riferimento (2% massimo). Nel caso di pavimenti cementizi con l’impianto di riscaldamento a pavimento l’umidità massima consentita è di 1,7%. Per i massetti a base di solfato di calcio (anidride) l’umidità massima ammessa è dello 0,5%; qualora fosse inserito al suo interno un impianto di riscaldamento, l’umidità massima ammessa è dello 0,2%.

© Copyright 2020 Pavimass S.r.l. - Via G. Natta, 221 - 52010 Subbiano (AR) - C.F. / P. IVA 02188850511 - Nr. R.E.A. 168277 – Codice SDI: WP7SE2Q - Registro Imprese di Arezzo n. 02188850511 - Capitale Sociale € 10.000,00 i.v.